Emergenza epidemiologica da “covid-19”-misure urgenti di solidarietà alimentare -avviso finalizzato alla formulazione dl un elenco di esercizi commerciali per la fornitura di beni di prima necessità per le famiglie in difficoltà mediante l’accettazione di buoni spesa – RIAPERTURA TERMINI

...

18/12/2020

RIAPERTURA TERMINI - SCADENZA 21 DICEMBRE 2020

Il Comune di Uri, in considerazione delle criticità connesse all’emergenza epidemiologica da “Covid-19”, intende formulare un elenco di operatori economici preposti alla vendita di generi di prima necessità (negozi di generi alimentari, supermercati e farmacie) disponibili all’accettazione di “buoni spesa” emessi dall’Ente allo scopo di supportare le famiglie in difficoltà.

Gli esercenti di attività del settore "alimentari" e di "generi di prima necessità", nonché le farmacie, a volere manifestare il proprio interesse ad aderire all'iniziativa in argomento.
Potranno quindi presentare la manifestazione di interesse, i seguenti esercenti:
    ✓ ipermercati, supermercati, discount di alimentari, altri esercizi non specializzati di alimentari vari;
    ✓ pastifici, frutta e verdure  e macellerie;
    ✓ farmacie e parafarmacie.
    ✓rivendite di bombole ecc.
    
I "buoni spesa solidale" legittimano i loro possessori all'acquisto unicamente di generi alimentari e beni di prima necessità ad esclusione di sostanze alcoliche, presso gli esercizi accreditati.

Gli esercizi commerciali interessati ad accreditarsi con questo Comune per il suddetto servizio, sono invitati a manifestare il proprio interesse entro e non oltre il 21 Dicembre 2020 mediante compilazione dell’apposita istanza (allegato 2 alla Determinazione n. 123 del 14.12.2020) allegata al presente avviso, con le seguenti modalità:
• Trasmissione all’Ufficio protocollo dell’ente, all’indirizzo protocollo@comune.uri.ss.it o tramite pec all’indirizzo protocollo.uri@pec.comunas.it ;
• consegna cartacea all’Ufficio Protocollo

Ogni operatore economico dovrà sottoscrivere un’apposita convenzione semplificata con il Comune, il quale provvederà alla fornitura dei beni di prima necessità e, ove possibile, alla consegna degli stessi presso l’abitazione dei richiedenti, al fine di evitare lo spostamento delle persone, in ossequio a quanto previsto dalle disposizioni governative-ministeriali in termini di contenimento del contagio.

I dettagli dell’accordo tra il Comune e la ditta sono riportati nello schema di convenzione, “allegato 3 alla determinazione n. 123 del 14.12.2020”, allegata al presente avviso.

Sulla base delle domande pervenute ed ammesse, sarà predisposto l’elenco dei soggetti accreditati presso i quali le persone beneficiarie potranno utilizzare i buoni spesa.

 

Gallery

Allegato 1 RIAPERTURA TERMINI_pages-to-jpg-0001
Allegato 1 RIAPERTURA TERMINI_pages-to-jpg-0002