PIANI PERSONALIZZATI LEGGE 162/98 IN FAVORE DI PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ ANNO 2020

...

17/06/2020

Vista la delibera regionale n.11/10 dell’11 marzo 2020 con la quale è stato disposto la proroga al 30 giugno 2020 dei Piani L.162/98 in essere al 31.12.2019 e l’avvio dei piani rivalutati e di nuova attivazione con decorrenza dal 1° Luglio 2020.

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO
RENDE NOTO

che con Determinazione n. 39 del 10.06.2020 è stato approvato il fabbisogno per 143 piani personalizzati di cui alla L.162/98 annualità 2019- gestione 2020 per un importo complessivo pari ad euro 368.214,38.

Le persone beneficiarie riceveranno tramite posta ordinaria, la comunicazione redatta dall’ufficio di servizio sociale nella quale saranno indicati gli importi (proroga gennaio-giugno e nuovo piano Luglio-Dicembre 2020), il Piano personalizzato per l’anno 2020 e le precisazioni relative agli adempimenti e alle modalità di gestione del piano.  

Nella comunicazione sono stati inoltre trasmessi i moduli che dovranno essere consegnati entro il 30.06.2020 all’ufficio protocollo, nello specifico:
•    l’accettazione o la rinuncia del Finanziamento previsto dalla L.162/98;
•    copia del contratto di assunzione stipulato con privati, cooperative sociali, associazioni sportive o riabilitative;
•    moduli (trasmessi tramite posta) “DICHIARAZIONE PERSONALE” a cura del datore di lavoro e del lavoratore;
•    MODULO DI DELEGA (trasmessi tramite posta) con allegata copia della Carta d’identità del delegante, nel caso in cui intendano delegare un’altra persona o una cooperativa sociale per la riscossione del rimborso delle spese sostenute.

Si precisa inoltre che per la realizzazione del Piano personalizzato si può ricorrere a:
•    Soggetto privato. Si ricorda che la Regione Sardegna ha stabilito che la gestione del Piano Personalizzato non può essere affidata a familiari conviventi né a coloro che sono indicati all’articolo 433 del Codice Civile: 1) il coniuge; 2) i figli legittimi/legittimati/adottivi, e in loro mancanza i discendenti prossimi, anche naturali; 3) i genitori, e in loro mancanza gli ascendenti prossimi, anche naturali; gli adottanti; 4) i generi e le nuore; 5) il suocero/la suocera; 6) i fratelli e le sorelle germani o unilaterali, con precedenza dei germani sugli unilaterali.
I piani economici del finanziamento devono essere predisposti dalla famiglia alla/al lavoratrice/lavoratore sulla base dell’importo del piano da realizzare, tenuto conto della tariffa oraria e di tutti gli oneri previdenziali e contrattuali dovuti dal datore di lavoro. Qualora la famiglia sia impossibilitata a predisporre il piano economico dovrà rivolgersi ad un patronato o a un consulente di fiducia i cui oneri sono a totale carico della stessa.
Copia della documentazione di denuncia di rapporto di lavoro domestico effettuata dalla locale sede Inps relativa all’assunzione dell’operatrice/operatore e le buste paga regolarmente firmate dalla/dal lavoratrice/lavoratore (non saranno riconosciute buste paga prive della sottoscrizione della persona dipendente) e copia dei versamenti INPS dovranno essere consegnati all’Ufficio Protocollo del Comune entro i termini indicati nella comunicazione.
•    Cooperativa/Associazione Sportiva Dilettantistica regolarmente iscritte all’albo regionale della Regione Sardegna.
•    Libero professionista.
Copia del contratto con Cooperative/enti privati/liberi professionisti devono essere intestate alla persona beneficiaria o suo familiare (nel caso di limitazione della capacità di intendere e volere – amministratore di sostegno).

La responsabile del procedimento è l’Assistente Sociale, Dr.ssa Fiorella Floris.
Per qualsiasi delucidazione e precisazione è possibile contatto l’ufficio dei Servizi Sociali al numero  079.4187052 – 3498206350 o tramite mail a servizisociali@comune.uri.ss.it  – f.floris@comune.uri.ss.it.

 

Gallery

17.06.2020 AVVISO PIANI PERSONALIZZATI LEGGE 162.98 IN FAVORE DI PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ ANNO 2020_pages-to-jpg-0001